ReWriters 04/2021

9,60

Il numero 4/2021 è un monografico sul mondo del cibo.

La curatrice, la chef pluripremiata Cristina Bowerman, ha riunito grandi firme di donne e di uomini, specialisti del settore o appassionati, per costruire tutti insieme e ognuno dal suo punto di vista un modo nuovo di rapportarsi a un tema così delicato per il pianeta e che riguarda ogni singolo individuo sulla terra. Giornalisti, artisti, scrittori, accademici, blogger, imprenditori, filantropi, attivisti e intellettuali hanno contribuito con emozione, impegno, talento e professionalità offrendo sguardi “ReWriters” e spunti innovativi ma anche modelli creativi e riscritture per sviluppare valore e buone pratiche. Un mag-book che inaugura una nuova narrazione sul cibo, inclusiva, pluralista, intersezionale, responsabile, sostenibile, anche grazie a un concept grafico decisamente non convenzionale.

In questo numero gli articoli di: Cristina Bowerman, chef, Rodrigo D’Erasmo, membro degli After Hours, Eleonora Tadolini, ristoratrice, Francesca Romana Barberini, conduttrice tv, foodwriter, Luciana della Donne, Founder Made in Carcere, Marta Scalabrini, chef, Alessandro de Masi, Primo Consigliere dell’Ambasciata d’Italia in India, Severino Salvemini, economista e accademico bocconiano, Ambasciatore del Gusto, Maria Pasquale, giornalista per CNN, The Telegraph, Conde Nast, David Pelusi, dottore in tecniche psicologiche, Tesoriere dell’ordine degli Psicologi, Alberto Cecchini, rappresentante del R.I.presso la FAO, l’IFAD e il World Food Program e benefattore della Rotary Foundation, Michele Cuppone, digital marketing manager, Sonia Massari, docente Università Roma, consulente scientifico Future Food Institute, Carlo Roberti, regista, Marzia Buzzanca Chef, Eleonora Cozzella, food journalist, emma la rossa, giornalista, Gisella Fuochi, imprenditrice e blogger.

Scarica anteprima

ReWriters 04/2021

9,60

Categoria:
Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.